La TECNOLOGIA Filopur®                               Cercansi venditori anche part-time
 

Il sistema di filtrazione Filopur® combina tre tecnologie diverse
(quattro per i Filopur® "biophotone"):

     
  • 1° stadio - Microfiltrazione per mezzo di un componente fibroso con microfori, che trattiene le particelle fino a 0,45 micron di grandezza (es. i batteri).
     
  • 2° stadio - adsorbimento per mezzo di carboni attivi di tutte le sostanze che possono causare cattivi odori o gusti spiacevoli (es. cloro), virus piccolissimi come quello dell'epatite A, uno dei più piccoli conosciuti (0,02-0,03 micron), i metalli pesanti, i residui dei diserbanti e degli antiparassitari, grazie ad un primo filtro denominato C1. Inoltre vengono trattenuti i residui dei concimi chimici (nitrati e nitriti), potenzialmente cancerogeni, grazie ad un secondo filtro specifico denominato CN (questo secondo filtro non è presente nei Filopur® standard, ma può essere aggiunto successivamente e richiede la sostituzione dell'anello di giunzione).
     
  • 3° stadio - effetto batteriostatico ottenuto con l'utilizzo di ioni di argento per l'autosterilizzazione, cioè i batteri e i virus trattenuti vengono devitalizzati e resi innocui e sterili.
     
  • 4° stadio (biophotone) - rigenerazione energetica dell'acqua depurata, per renderla simile all'acqua di sorgente, la più adatta e salutare per le funzioni vitali del nostro corpo. I biofotoni sono contenuti nell'ugello (tipo cromato).
    Questo dispositivo non è presente negli ugelli dei Filopur® Domestic e Domestic Plus, ma può essere aggiunto successivamente al posto dell'ugello esistente.

I sali minerali, indispensabili per una buona salute, rimangono nell'acqua,
avendo dimensioni inferiori a 0,001 micron

 
[E-mail]   [Listino/Modulo d'Ordine Filopur ]   [Depuratori Candelis]   [Franchising]   [Candele Candelis]   [Contatti]   [Privacy]